Diario dell’attore – Dentro il buco

Finalmente, ci siamo.

Benvenuto nel diario dell’attore di Dentro il buco, parte del progetto di tesi per l’Accademia di Belle Arti di Carrara.

Un corpo senza testa con indosso una veste da parto e le gambe pelose sporche di sangue

Illustrazione di Carmina Melania Tramite

Si tratta della preparazione di uno spettacolo teatrale con la speciale collaborazione di Carmina Melania Tramite, come me, laureanda ed entusiasta nata.

Dentro il buco è il nuovo testo di Mina, con la quale ho già lavorato per Immundus.

In questa pagina pubblicherò le impressioni, i dubbi e le riflessioni che affronterò prova dopo prova.

7 novembre 2018 - in un bar di Carrara

LA PRIMA LETTURA

Oggi ho letto per la prima volta il testo e mi piace molto!

Mina, fin dal lavoro su Immundus, mi ha dato l’impressione di essere un’accumulatrice patologica e adesso ne ho la conferma: ho letto squarci di testi che, presi singolarmente, basterebbero a stimolare un’artista per i prossimi 5 anni di produzione.

Continua a leggere
12 novembre 2018 - in taverna

LE PRIME PROVE

È sempre così: quando sperimento un nuovo personaggio dubito della mia sanità mentale.
Soprattutto quando provo in uno spazio domestico. Di solito, nella taverna di casa mia ci studio o ci passo il tempo con gli amici… non mi era mai capitato di allattarci un bambolotto!

Continua a leggere
13 novembre 2018 - per le vie del centro di Carrara

CALDA CALDA E CAFFEINA

Oggi abbiamo trovato uno spazio prove come si deve grazie al favore di un amico.
La giornata non è andata come previsto: niente prove ma da una bella chiacchierata davanti a un caffè sono nate delle riflessioni che vorrei condividere.

Continua a leggere
14 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

IL VESTITO DALLO SPAZIO

Lo spazio prove ha fruttato: il personaggio sta prendendo forma. Siamo ancora all’inizio ma intravedo dei contorni sfocati.

È divertente tornare a provare, sono i giorni in cui mi sento appagato.
Sto cercando, insieme all’autrice, il giusto approccio al lavoro: ogni tanto, inizio a ragionare ad alta voce su una scena o su un tema e non mi fermo più; forse senza nemmeno arrivare a punto… alla fine Mina diverrà santa!

Continua a leggere
15 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

PORNOGRAFIA

Giornata nera per me e Mina, non credevo che sarei riuscito a provare. Invece mi basta indossare un indumento del personaggio che subito tutti i problemi sembrano meno pesanti.

La prova non sarà stata delle migliori ma abbiamo ragionato a lungo sul finale, un’idea in particolare potrebbe essere molto valida. Per riuscire a condividere questa riflessione con Mina ho fatto dei voli pindarici niente male.

Continua a leggere
19 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

ESAGERARE O CONTENERE?

Oggi la scena si è arricchita: abbiamo un tavolino! Persino la sedia e un passeggino, grazie Mina per i tuoi viaggi “light”.

Mina carica come un mulo mentre aspetta l'autobus

Nel corso delle prove ci siamo accorti che certe battute renderebbero estremamente meglio in dialetto napoletano, dopotutto sono riprese dalle abitudini di una madre partenopea.

Continua a leggere
20 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

PRIME RISPOSTE

Oggi ci siamo focalizzati sulle prime scene e abbiamo trovato delle risposte ai numerosi quesiti di ieri. Stiamo seguendo la strada dell’intimità, marcare la caratterizzazione in senso macchiettistico sarebbe d’intralcio; Mina ha scritto una storia che parla a tutti ed è tutt’altro che assurda. **È gradita l’immedesimazione!**

Continua a leggere
21 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

IL VIDEO

Grazie a Mia e Ryan, due carissimi amici, ho visto per la prima volta la registrazione video delle prove di oggi e ho deciso di mostrarvene un estratto…mi sembra abbastanza stupido da non poterlo condividere!

Continua a leggere
22 novembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

L’AGIRE

Le prove di oggi sono state molto importanti. Ci siamo dilungati fino a tardi e abbiamo avuto un ospite davvero speciale che ci ha regalato degli ottimi consigli!

Una delle grandi idee che sono sorte da questo incontro è legata all’emancipazione del bambolotto in quanto co-protagonista.
Per quanto quest’essere di gomma sia incapace di muoversi autonomamente, dovrà riuscire a spiccare scena dopo scena.

Continua a leggere
3 dicembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

IL DELIRIO

Ok, ci siamo.
Riscrivo sul diario dopo molto, troppo tempo.

Non è passato un giorno in cui non ho pensato a Nino; è veramente un personaggio universale. Tra le tante possibilità d’interpretazione, potrebbe essere quella di un giovane ragazzo, rimasto senza mamma, che gioca a mettersi nei panni di lei per continuare a viverla.

Continua a leggere
4 dicembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

SONO PRONTO

Oggi mi sentivo uno straccetto alle prove, infatti siamo riusciti a fare solo due ore di lavoro.

Dopo mi sono aperto con Mina, è stata molto comprensiva e motivante.

Continua a leggere
13 dicembre 2018 - nei sogni

IL SOGNO n1

Stanotte ho sognato che ero madre.

Ho sognato di prendere in affidamento un bebè. Pensavo sarebbe stato bello crescere insieme; io e lui soli, senza l’aiuto di nessuno, superare i giorni come se la vita fosse un gioco. Ci amavamo.

Continua a leggere
19 dicembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

LE PRIME FOTO

Maria Chiara Gagliardi, amica e collega dell’Accademia, ha accettato di scattare qualche foto delle prove di “Dentro il buco”…e che foto!

Ne ho selezionate alcune per evitare spoiler, non sia mai che vi rovini il debutto del 17 Gennaio.

Continua a leggere
20 dicembre 2018 - lo spazio prove a Carrara

LE FILATE

Filare, filare, filare! Abbiamo ripreso le prove dello spettacolo. Per renderle più utili servirebbero gli oggetti di scena e i costumi definitivi; a nuovo anno avremo modo di provare per più di una settimana quindi speriamo in una buona riuscita.

Il testo ha un ritmo tutto suo, i momenti parlati sono pochi e ho notato che per quanto possano appartenere a una sfera concreta, come quella della maternità, riescono ad astrarsi e a…

Continua a leggere
03 gennaio 2019 - lo spazio prove a Carrara

IL RICORDO

Sconsiglio vivamente a chiunque debba scrivere una tesi di passare le feste in famiglia. Meglio andarsene in vacanza, in un posto brutto, per niente turistico e studiare là. Magari al caldo!

Qua invece c’è confusione, non trovi parcheggio, per strada incontri pure gli amici dell’asilo che ora hanno un figlio e che vivono all’estero e che sono ricchi e che di qui e che di là! Quindi che fai, ti rifugi in casa, ma lì non c’è speranza d’isolarsi, per non parlare del freddo! Io-odio-avere-freddo e, per quanto lo spazio prove sia fantastico, si G-E-L-A. Ma il freddo che ho provato oggi… è stato sfiancante! Mi sono scaldato solamente quando ho visto il COSTUME DI SCENAAAAAAAAAA!!

Continua a leggere
04 gennaio 2019 - lo spazio prove a Carrara

IL FILO

Ho fatto la prima prova con il vestito ed è andata abbastanza bene. In certi momenti è stato un po’ d’impiccio ma basterà accorciarlo leggermente e prenderci dimestichezza con le prossime prove.

È affascinante assistere Mina mentre sistema il vestito, cuce a doppio filo, creando un caos incredibilmente bello a vedersi. Mi scappa da ridere perché io sono tutto il contrario: meticoloso fino ad essere, talvolta, ossessionato dalla simmetria. Eppure lo stile e la poetica di Mina continuano a stupirmi.

Continua a leggere
8 gennaio - lo spazio prove a Carrara

A FINE GIORNATA

A fine giornata, vorrei premere un tasto che mi metta in standby.
Vorrei fare la pulizia della memoria interna per rilassarmi.
Vorrei comprare una batteria nuova al supermercato per tornare carico all’istante.

Continua a leggere

14 gennaio - dentro l'automobile

I GIRI

Ma i giri che bisogna fare per preparare uno spettacolo?!
Sono TROPPI! Non ne posso più di girareeeeeeeeeee!
In più sto preparando il palinsesto televisivo, quindi fai un video di qua e un video di là, poi manca questo e ti manca quell’altro, sfreccia in macchina fino a quel negozio sennò chiude e il negozio ha chiuso in anticipo, impreca di qua e impreca di là, ti viene fame ma di che mangi se hai finito i soldi per l’ultimo oggetto di scena? Ma io dico: un trovarobe come fa a vivere?

Continua a leggere

15 gennaio - ex ospedale San Giacomo, Carrara

LA SCENA

Gli oggetti di scena ci sono tutti, alcuni da limare altri da rinforzare però è già tutta un’altra situazione vivere la scena.
Abbiamo addirittura un letto vero e non c’è stato nemmeno bisogno di recuperarlo dai cassonetti dell’immondizia!!!
Tutto a costo zero, non ho parole se non un enorme grazie al Materassificio Cardalana
Adesso è il momento di dare il massimo, non è più possibile temporeggiare e rimandare. Adoro quando bisogna diventar pragmatici.

Continua a leggere

16 gennaio - ex ospedale San Giacomo, Carrara

LA GENERALE

Abbiamo lavorato tantissimo e c’è ancora tanto da fare. Riusciremo ad esser pronti per la generale delle 21? Ho invitato qualche amico per avere un pò di pubblico perché se proprio mi devo spaventare è meglio che lo faccia oggi. Devo ringraziare Enrico con tutto il cuore, è il mio migliore amico ed è venuto a darci una mano per stare al banco di regia però me ne sono approfittato prendendo pure le sue braccia! Abbiamo trasportato una panca pesantissima, lunga più di 5 metri, dal dipartimento di scenografia (ultimo piano della sede centrale) al San Giacomo (oltre piazza Alberica)…a piedi! Mi tremano le mani dalla fatica, spero che passi prima della generale. Spero di riuscire a fare almeno tre prove. Spero che il tempo possa rallentare perché scarseggia.

Continua a leggere

17 gennaio - ex ospedale San Giacomo, Carrara

IL DEBUTTO

ore 01:00

Sono indeciso sul risultato della generale, di solito non va mai bene ed è giusto così, però adesso mi sto lasciando prendere dalla paranoia.
Ho paura di trasmettere in maniera troppo “accennata” o di sembrare solo un cretino che scimmiotta i cliché. Spero solo di non essere troppo assurdo perché quando sono in scena se provo a figurarmi dall’esterno mi capita di perdere il “momento” che sto recitando e tutto perde di potenza e di significato.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *