8 gennaio - lo spazio prove a Carrara

A FINE GIORNATA

A fine giornata, vorrei premere un tasto che mi metta in standby.
Vorrei fare la pulizia della memoria interna per rilassarmi.
Vorrei comprare una batteria nuova al supermercato per tornare carico all’istante.
Vorrei installare un antivirus che mi distolga, solo temporaneamente, da certi pensieri.
Vorrei una ventola per raffreddare la testa da dentro.
Vorrei una spina per evitare il risparmio energetico.
Vorrei soltanto riposare.

CONTINUA A LEGGERE:
Diario dell'attore, Teatro

2 pensieri su “8 gennaio – A fine giornata

  1. Domanda diretta: a cosa serve questo diario? Se serve come “trailer”, opinabile, ma se ne può parlare. Se dovrebbe invece essere un approfondimento, sembra che tu voglia ogni volta arrivare ad un “nocciolo del discorso” dal quale poi ti allontani. In entrambi i casi rischi di essere superficiale, mostri poco di te. Invece a teatro bisogna dare tutto, essere “nudi” di fronte al pubblico. Anche se ti conosco poco non credo che tu sia superficiale, quindi o sbaglio io nel giudicare o tu nel comunicare. Spero di esserti stato utile. In bocca al lupo! (anche se non si usa più). Un abbraccio. Paolo

    1. Ciao Paolo, questo è un vero e proprio diario personale, dove scrivo quello che mi viene da scrivere dopo una giornata di prove o dopo una vicenda associabile a “Dentro il buco”. Lo faccio per sfogarmi, per chiarire dei dubbi nati dalla drammaturgia e dallo studio del personaggio. Mi ritaglio questo tempo come una sorta di confessionale perché il testo ha una carica emotiva molto forte e scrivo ciò che mi smuove all’interno per alleggerirne il peso.
      Comprendo le tue perplessità e non so quanto possa servire leggerlo, forse a nulla! Vedila come un’alternativa ai social network e un omaggio ai vecchi blog di msn dove potevamo scrivere quel che volevamo senza rispettare nessuno standard commerciale.
      Tu hai mai scritto un diario personale? È difficile andare in fondo a se stessi, forse è per questo che continuo ad avvicinarmi e ad allontanarmi dal nocciolo.
      Grazie per il tuo messaggio, mi ha fatto piacere leggerti. Un abbraccio e crepi il lupo! Alessandro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *